TREND VIAGGI ESTATE 2024

ESCLUSIVITÀ, ECOLOGIA, E RITORNO ALLE ORIGINI.

Il trend viaggi estate 2024 è considerato come occasione speciale per tornare alle origini, per entrare in contatto con la cultura locale e con il territorio da rispettare anche grazie a scelte green.

IL RITORNO ALLA MADRE TERRA

E finalmente direte voi!

Si, possiamo dire che la tendenza del turista per l’estate 2024, soprattutto straniero, è quello di riscoprire abitudini quasi primitive, intese come ritorno alla terra ed ai territori, alla riscoperta della materia. Sempre più viaggiatori sono attratti dalle località dove possono esplorare grotte, visitare aree vulcaniche, cammini tra borghi e sentieri, o vivere esperienze local, desiderosi di entrare in empatia con i luoghi e le persone che vi abitano. Infondo ciò non rappresenta una novità; è semplicemente l’eredità della pandemia che ha portato i turisti, quindi  noi stessi, a rivedere il proprio modo di vivere il tempo libero , “la propria vacanza”.

In sostanza si è colto l’occasione per  rallentare i ritmi frenetici della vita quotidiana  e vivere una vacanza all’insegna dello slow tourism, alla ricerca di esperienze esclusive che possano creare un ricordo indelebile da portarsi a casa. Ecco spiegato la ricerca di destinazioni meno note, meno di massa, dove non esiste il fenomeno dell’ overtourism”. Stiamo assistendo ad un cambio di gusti, almeno da parte degli stranieri, mentre la componente nazionale di clientela non vede con altrettanta preoccupazione il fenomeno del sovraffollamento delle mete turistiche.

A tale proposito i risultati della survey condotta dalla community di Tour Operator e Agenti Di Viaggi Internazionali, hanno evidenziato che la questione dell’overtourism  rappresenta un problema per il 63% degli stranieri. Tutti i players del comparto viaggi sono stati eccellenti e rapidi  nel rimodulare velocemente la propria offerta adattandola al TREND VIAGGI ESTATE 2024.

Il marketing territoriale oggi più che mai coinvolge ed ispira  lo sviluppo di  molti progetti in diverse regioni d’Italia, prima fra tutte la Toscana che detiene la leadership sul turismo nazione ed internazionale, ma anche la Valle D’Aosta , il Molise il Veneto e l’Emilia-Romagna hanno arricchito l’offerta turistica per far assaporare l’autenticità dei luoghi, sia dal punto di vista del territorio, che attingendo all’enogastronomia alle attività sportive di montagna (mountain-bike, glamping, ecc..), contribuendo a far vivere emozioni ponendo l’accento sul tema della mobilità dolce all’insegna del turismo sostenibile del territorio.

IL FATTORE UMANO,TREND VIAGGI ESTATE 2024

Aumenta poi il tasso di coloro che scelgono l’hotel anche in base all’utilizzo delle materie prime in cucina (a km zero) ed alla capacità di ridurre lo spreco alimentare. Cresce l’attenzione all’utilizzo di materiali naturali per gli arredi. Infine, in modalità inversamente proporzionale, dove si parla tanto di INTELLIGENZA ARTIFICIALE  oggi si dà molto valore al “fattore umano”, quindi tutto ciò che si riferisce alla vicinanza al dialogo con persone del luogo per scoprire la loro cultura, i loro mestieri antichi ed infine si preferisce l’assistenza di personale umano alla tecnologia.

Insomma, per quanto possiamo filosofare sull’adozione di tecnologie robotiche nell’Hospitality, vince sempre il rapporto umano e,  come titolava un celebre film, stiamo vivendo un ritorno al passato!

indice dei contenuti.

Richiesta consulenza
RICHIEDI IL CHECK-UP COMMERCIALE DELLA TUA AZIENDA