BREAKFAST IN HOTEL

 

Il “Breakfast in Hotel” croce e delizia di molti albergatori.

Il primo vero buongiorno!

trasformare il breakfast in hotel da punto di debolezza a punto di forza spesso costa poco o  poco più rispetto ai costi correnti.

 

Come  migliorarci:

  • Servizio: personale dall’umore tetro svogliato e poco incentivato non vi aiuterà di certo.

Atteggiamenti e modi virtuosi.

Chi ha la responsabilità di preparare ed esporre il buffet deve anche saper regalare un caloroso benvenuto all’ospite. Create dei momenti di condivisione ed informazione/formazione  con il vostro staff, questo vi aiuterà ad offrire un servizio performante al di là della qualità dei prodotti.

  • La qualità dei prodotti:

Oltre alla  politica interna dettata da  precise scelte formulate  sulla base di contenimento  budget dell’azienda, la differenza emerge dall’incuria, dalla fretta, ed infine dalla disorganizzazione.

Atteggiamenti e modi virtuosi.

istruite i  vostri collaboratori su come devono procedere con le preparazioni ed esposizione  dei prodotti, evitate di offrire una linea abbondante all’apertura , piuttosto insegnate a considerare la qualità prodotta nel durante; quindi, evitate  di offrire uno stock completo di brioches alle 7 del mattino o piuttosto  una linea di salumi abbondante che poi risulterà asciutta e secca dopo qualche ora.

  • Lay Out del buffet:

La disposizione dei prodotti all’interno della sala breakfast è di grande importanza. Valutate prima  come definire l’architettura del vostro buffet, perimetrale, angolare, centrale o a isole,  ciò dovrà rispettare la dimensione  e la particolarità degli spazi presenti nella  vostra sala. Nessuna scelta sarà migliore o peggiore , “è il risultato che conta”!

Il buffet dovrà offrire  una percettibilità fluida dei prodotti, ossia dovrete   distinguere e categorizzare il dolce ed il salto rispettando un percorso sensoriale adeguato e di rapida intuizione.

In sostanza le diverse zone del buffet devono essere pensate per agevolare il cliente e non l’operatore; quindi, tutto a portata di mano e categorizzato, (non dimenticate l’etichetta con gli ingredienti) altrimenti  create confusione ed anche se offrite il caviale, ma non lo avrete esposto nel modo corretto, il risultato , sarà inevitabilmente mediocre .Si tratta di spendere  un po’ del proprio tempo per pensare alla miglior collocazione e presentazione degli alimenti, quindi considerate anche i colori, oltre che alla categoria merceologica.

 

Entrare in una sala-colazioni e trovare una scenografia di colori con frutta a taglio, o prodotti di pasticceria ben disposti sicuramente fa il suo effetto!

  • Organizzazione

Tra i punti fondamentali vi è anche la definizione di turni nel caso non si disponga di più sale. Questo significa che un gruppo è meglio che non si incontri mai con un cliente individuale, il risultato sarebbe “l’assalto alla diligenza” con l’inevitabile conseguenza che il cliente individuale rischia di trovare  un buffet povero, sguarnito e con il personale non attento in quanto occupato a servire il gruppo.

Tre Pillole:

  1. Imparate a gestire gli scarti: sapere quanti giorni di vita ha un determinato prodotto vi permetterà di spingerlo alla vendita od alla peggio di trasformarlo per evitare lo spreco!

 

  1. Fate un’analisi continua dei consumi : in relazione al giorno/periodo e tipo di cliente noterete una differenza nel consumo specifico di un prodotto e questo sarà determinante in fase di riordino, preparazione e servizio del breakfast in hotel.

 

  1. Ricavi e costi: i ricavi delle vendite dovrebbero prevedere, attraverso le voci di scorporo impostate nel proprio gestionale alberghiero, il loro spacchettamento nei vari centri di responsabilità.

 

A tal proposito i ricavi di vendita breakfast andranno a contrapporsi ai costi dei generi alimentari, impostati nel proprio modello di controllo di gestione.

 

Quindi… è importante considerare il breakfast in hotel come un centro di responsabilità dove la bilancia costi-ricavi deve sempre favorire “i ricavi”. Fate valutazioni periodiche, meglio se settimanali, avrete modo di valutare l’andamento ed applicare correttivi a favore del profitto aziendale.

 

Interpretate il  breakfast come un vero e proprio servizio ristorativo tenendo bene a mente che la ristorazione  è gioco/sperimentazione , è gioia, è convivialità.

Buona Lettura!

 

indice dei contenuti.

Richiesta consulenza